Il 3 giugno 2015 anche in Italia entreranno in vigore i nuovi adempimenti previsti dalla normativa europea sui cookie. Pertanto da questa data in poi vi è, anche per i siti italiani istituzionali e non, uno stop all’installazione dei Cookie ai fini di marketing e profilazione dell’utenza da parte dei gestori dei siti senza prima averne informato e ottenuto il consenso da parte degli utenti.

Il Garante ha stabilito che, quando si accede ad una qualunque pagina di un sito web, deve immediatamente comparire un banner o una lightbox ben visibile in cui sia indicato chiaramente:

  • Se nel sito internet è previsto l’uso di cookie di profilazione ai fini di invio di messaggi pubblicitari mirati
  • Se il sito utilizza cookie di “terze parti”, i cookie installati da servizi diversi il sito che si sta visitando
  • Che sia presente un link a informazioni più dettagliate, con le indicazioni dei cookie inviati dal sito dove sia possibile negare l’installazione degli stessi mediante checkbox o mediante link alle pagine di impostazione dei siti che forniscono questi cookie, nel caso di cookie di “terze parti”
  • L’indicazione che proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all’uso dei cookie.

E’ consentito al sito internet installare un cookie tecnico per tenere traccia del consenso dell’utente e non dover riproporre l’informativa nel caso di nuove visite da parte dello stesso, ma è necessario linkare in tutte le pagine del sito l’informativa estesa in cui dar possibilità all’utenza di modificare anche in seguito le proprie scelte.

Questo articolo vuole, piuttosto, spiegare come correre ai ripari se non avete già dotato il vostro sito del suddetto banner (o avviso equivalente) e non avete idea di come fare. Perché, resta inteso, SI DEVE fare: in caso contrario, si parte da un minimo di seimila euro di ammenda, per arrivare anche a 120mila euro.

Come procedere con il proprio sito WordPress

Per prima cosa è buona pratica creare una nuova pagina contenente la normativa estesa dedicata alla Policy; in linea di massima il contenuto testuale da includere all’interno di questa pagina é simile e visibile all’interno della pagina Policy di Sickbrain.org.

E’ consigliabile inserire all’interno del Footer del sito un link alla pagina con l’informativa estesa, questo perché deve essere chiaro all’utente poter rivedere la gestione dei cookie sul nostro sito.

Da qui il grosso del lavoro è stato svolto, quindi ci possiamo concentrarci sull’installazione di un plugin dedicato per la creazione di un banner oppure popup che avvisi gli utenti naviganti il sito. Da questo punto di vista esistono diversi plugin che permettono la creazione di popup contenente al proprio interno i riferimenti dell’avviso di utilizzo cookie e la possibilità di approffondimento.

  • Simple Popup Manager: semplice e free, permette la creazione veloce di un popup che avvisa della presenza dei cookie sul nostro sito. Utilizzabile anche nel caso in cui vi debba servire un plugin che generi Popup su WordPress
  • Popslide – popup alternative: plugin free che permette una soluzione ‘alternativa’ al popup e in linea alle esigenze di design di ogni sito. Permette una certa personalizzazione per la comparsa poco invasiva dell’avviso.
  • Italy Cookie Choices for WordPress: dedicato e sviluppato da Enea Overclokk proprio per tutti gli utenti italiani di WordPress. Un progetto ben fatto totalmente Made in Italy :-)
  • Cookie Info WP: plugin a pagamento che permette la soluzione completa, responsive e con un certo grado di personalizzazione. La presenza dell’avviso è minimal.

Voi avete trovate soluzioni diverse oppure avete qualche idea da suggerire per semplificare la vita a tutti?

Se ti è piaciuto questo articolo puoi commentare oppure condividerlo online tramite i social network.
Se invece mi adori e non vuoi perderti nemmeno uno dei miei post puoi iscriverti al Feed RSS.