L’approccio semplice della Apple alla soluzione del backup è stato da qualche anno quello di integrare all’interno dei suoi ultimi sistemi operativi la funzionalità Time Machine.

Ho scritto altre volte di questa soluzione e mi affidavo a un post di Napolux per spiegare come ottenere più partizioni sullo stesso hard disk esterno di modo da poterne impiegare una per il backup di Time Machine; purtroppo il tempo passa e quel post, semplice e chiaro, è stato eliminato dal buon Napolux, pertanto mi accingo a scrivere io un piccolo tutorial che illustri la procedura.

Hard Disk esterno

Per iniziare abbiamo bisogno di un hard disk esterno con collegamento usb; io utilizzerò un Lacie da 160 GB, ma oggi, sul mercato, sono presenti dispositivi di dimensioni notevoli. Il mio hard disk ha il file system che di base è presente su tutti gli hard disk in commercio, cioè il buon vecchio FAT32, sempre funzionante e semi-universale.
Però il nostro Mac per far funzionare al meglio l’applicazione Time Machine ha necessità che il disco di supporto sia formattato con il file system HFS+, e qui entra in campo questa piccola guida; infatti noi non vogliamo avere diversi hard disk per differenti computer, e vogliamo poter adoperare un unico dispositivo sia sui sistemi Microsoft Windows che Mac OS X.

Utility Disk

Per ottenere il nostro scopo dobbiamo aprire l’applicazione Utility Disk presente all’interno del nostro Mac; si trova su Applicazioni > Utility > Utility Disk.

La finestra che si aprirà mostrerà tutti i dischi presenti sul nostro Mac, e, tra questi sarà presente l’hard disk usb su cui vogliamo lavorare.

HD per Time Machine - Sickbrain.org

Selezioniamo il dispositivo e decidiamo quante partizioni ottenere dallo spazio totale; in questo tutorial ho lavorato per generarne tre: una dedicata al backup di Time Machine, quindi con file system HFS+, una da utilizzare solo sul sistema Mac, sempre con file system HFS+ e una ‘jolly’ da impiegare su tutti i sistemi operativi e quindi con file system FAT32. Ho lasciato inalterate le dimensioni che imposta di default Utility Disk, ma ovviamente potete intervenire su quest’aspetto nella modalità desiderata.

Selezione numero partizioni - Sickbrain.org

Più HD per Time Machine - Sickbrain.orgAppena scelta dimensione e nomi delle partizioni potete cliccare sul bottone Applica in basso a destra per far eseguire la procedura; ci vorrà poco tempo e immediatamente dopo vi verranno montate le partizioni del disco direttamente sulla Scrivania del Mac.
Qui appariranno come se fossero tre dispositivi distinti, ma in realtà sono ‘contenuti’ tutti all’interno dello stesso hard disk.

Anche nel momento in cui andrete a smontare/scollegare uno degli hard disk vi verrà chiesto se vogliate scollegare uno solo oppure tutti contemporaneamente.

0saves
Se ti è piaciuto questo articolo puoi commentare oppure condividerlo online tramite i social network.
Se invece mi adori e non vuoi perderti nemmeno uno dei miei post puoi iscriverti al Feed RSS.