Ultimamente sono nate molte soluzioni per il cloud, tra le più note il nuovo servizio GDrive, il quale avevo ‘anticipato’ con un paio di settimane d’anticipo; nonostante tutte le offerte, a tutt’oggi, DropBox rimane la soluzione più utilizzata, anche se personalmente iCloud e Box.net mi convincono sempre più.

Forse la scelta di DropBox risiede nei cuori di molti in relazione alle applicazioni e servizi online utilizzabili per aumentarne l’utilità.

Pertanto ho stilato una lista di servizi e ‘plugin’ da applicare a DropBox, alcuni di questi li utilizzo quotidianamente e sono per me importantissimi.

URL Droplet , ottimo servizio online che permette di scaricare dei file all’interno della propria cartella di DropBox semplicemente fornendo l’URL del file.

DropBox non include una funzione di cifratura dei file, perciò è buona norma, almeno per alcuni file, utilizzare BoxCryptor per proteggere i file caricati con una cifratura AES a 256 bit.

DropItToMe è un servizio online che permette di ricevere file sul proprio Dropbox da parte di altri utenti. Ci si registra al sito, si genera un URL protetto da password e lo si invia agli amici per consentire loro l’upload dei file su Dropbox.

Se pensate di creare un sito web e vi dovesse servire uno hosting, potete pensare, almeno nella fase iniziale, a DropPages; per chi si vuole avvicinare al mondo della creazione dei siti internet può essere una buona soluzione.

Questi sono quelli che utilizzo più spesso, ma se avete suggerimenti e qualche altro servizio da segnalare potete commentare, sono sempre curioso di usare nuovi prodotti per DropBox.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi commentare oppure condividerlo online tramite i social network.
Se invece mi adori e non vuoi perderti nemmeno uno dei miei post puoi iscriverti al Feed RSS.